La controcultura San Francisco ha scoperto la sua simpatia per il diavolo

Eccentrico rasato con occhi come quelli di Rasputin ha formato una chiesa adoratrice del diavolo e ha creato un fagotto per spellare i creduloni

Quando Anton Szandor LaVey decise di iniziare una religione a San Francisco nel 1966, pensò che sarebbe stato meglio radersi la zucca. Giustizieri medievali, uomini forti del carnevale e maghi neri si rasavano la testa, pensò, quindi si rasò la sua. Il pallido patè nudo di LaVey combinato con il suo pizzetto nero corvino e il guardaroba tutto nero per creare la perfetta immagine mefistofelica per presiedere al rituale diabolico che ha lanciato la Chiesa di Satana.



Nella città non convenzionale vicino alla baia, LaVey, 37 anni, era già un noto eccentrico. Ha suonato l'organo al nightclub Lost Weekend. Guidava un carro funebre e portava a spasso un leopardo domestico. Ha dipinto di nero la sua casa in California Street e vi ha tenuto conferenze di mezzanotte, a 2,50 dollari a testa, su argomenti occulti: vampiri, lupi mannari, pozioni d'amore. La notte in cui ha discusso sul cannibalismo, sua moglie ha servito agli ascoltatori pezzi arrostiti di una coscia umana che un medico amico aveva strappato da un'autopsia.

E ora aveva fondato una chiesa che adorava il diavolo. I media non hanno potuto resistere, specialmente quando LaVey ha messo in scena acrobazie degne di P.T. Barnum. Ha iniziato con un matrimonio satanico nel salotto di quella che chiamava Black House. Lo sposo era un exChristian Science Monitorreporter; in cima all'altare giaceva una bellissima donna dai capelli rossi, completamente nuda. Così tanti fotografi e cameramen hanno seguito l'evento che LaVey ha dovuto ripetere la cerimonia cinque volte per accogliere tutti loro.

Pochi mesi dopo, nel maggio 1967, LaVey convocò i media alla Casa Nera per il battesimo satanico di sua figlia, Zeena. Il bambino di tre anni sedeva sull'altare - con, ovviamente, una donna nuda - mentre il padre di Zeena, avvolto in abiti neri e sfoggiando un cappuccio con le corna, invocava il vecchio signore della nuova fede: In nome di Satana, dai il benvenuto a un nuovo padrona, Zeena, creatura di luce magica estatica… Dedichiamo la tua vita all'amore, alla passione, all'indulgenza e a Satana, e alla via dell'oscurità. Ave Zeena! Ave Satana!

Il genio di LaVey per il flackery lo rese rapidamente famoso, oggetto di articoli inVita,Tempo,Newsweek, eCosmopolita. Ha realizzato la copertina diGuardache tiene un teschio umano. Ha scherzato con gli intervistatori radiofonici e ha eseguito un rituale satanico di buona fortuna su Johnny CarsonSpettacolo di stasera.

In innumerevoli interviste, LaVey ha raccontato la sua storia: a 16 anni ha abbandonato la scuola per suonare oboe nella San Francisco Ballet Orchestra. Ha lavorato come domatore di leoni per il Clyde Beatty Circus e come indovino del carnevale. Ha suonato l'organo in spettacoli di burlesque al Mayan Theatre di Los Angeles, dove, ha affermato, aveva avuto un'avventura nel 1948 con una spogliarellista di nome Marilyn Monroe. Successivamente, è diventato un fotografo della scena del crimine e un investigatore psichico per il dipartimento di polizia di San Francisco.

La vita ai margini della società convinse LaVey che Dio non esisteva e che le chiese tradizionali erano ipocrite. Così ha fondato una religione che ha abbracciato i piaceri della carne. La forma più alta di spiritualità, ha detto, è quella carnale.

Nel suo libro del 1969,La Bibbia satanica, LaVey ha elaborato la sua filosofia, un amalgama di Nietzsche, Machiavelli, Ayn Rand e, naturalmente, Belzebù: Satana rappresenta l'indulgenza invece dell'astinenza! ... Satana rappresenta la vendetta invece di porgere l'altra guancia! ... Satana rappresenta tutto il so- chiamati peccati, poiché portano tutti a gratificazione fisica, mentale o emotiva!

La Bibbia satanicaha venduto quasi un milione di copie e ha generato sequel—I rituali satanici,La strega satanica, eSatana parla!LaVey ha ospitato laboratori delle streghe e messe nere settimanali. Entro cinque anni, la Chiesa di Satana di LaVey affermava di aver arruolato 10.000 membri nelle grotte di tutto il mondo.

Adottare l'aspetto e il modo di un cattivo dei cartoni animati ha reso LaVey una celebrità. È diventato un consulente per i film horror di Hollywood e ha collaborato con Jayne Mansfield e Sammy Davis Jr. Colleziona auto classiche,Il Washington Postsegnalato, e ha a sua disposizione diverse case lussuose e uno yacht di 185 piedi.

Ma LaVey presto si stancò di interpretare il Papa nero. I suoi seguaci hanno avuto il suo ultimo nervo satanico. La maggior parte di loro non era troppo brillante, borbottò, e molti satanisti erano noiosi odiosi: uomini che cercavano sesso con il tipo di donne che erano disposte a sdraiarsi nudi su altari satanici, insieme a donne che volevano vestirsi con costumi da strega.

È diventato piuttosto imbarazzante, ha detto LaVey. Scendevo dall'aereo ed eccoli lì, tutti rannicchiati insieme nelle loro vesti nere ... Stavo cercando di presentare un'immagine colta e educata e la loro idea di protesta o shock era quella di indossare le insegne della loro casetta nel più vicino Denny's.

Negli anni '80, i media americani abbondavano di racconti sensazionali di omicidi rituali satanici, la maggior parte dei quali non si è mai dimostrata tale. Naturalmente, i giornalisti hanno chiamato il Sommo Sacerdote della Chiesa di Satana per una citazione. No, direbbe LaVey, non ha sostenuto l'omicidio, lo stupro o l'abuso di minori. Misantropico e scontroso, si accovacciò nel santuario della Casa Nera, a guardarenerofilm e intrattenere gli amici suonando canzoni pop degli anni '40 sulle tastiere.

Ho deciso di ritirarmi, di rinunciare alla mia cittadinanza nella razza umana, ha detto al giornalista Lawrence Wright nel 1990.

Wright stava intervistando LaVey perRolling Stonerivista. Indagando sulla storia della vita del suo soggetto, il giornalista ha trovato in gran parte fittizia, a partire dal nome del sommo sacerdote, che in realtà era Howard Stanton Levey.

Non aveva mai suonato oboe per la San Francisco Ballet Orchestra. Non aveva mai domato i leoni per il Clyde Beatty Circus o lavorato per il dipartimento di polizia di San Francisco. Non aveva mai sostenuto le spogliarelliste al Mayan Theatre di Los Angeles, e nemmeno Marilyn Monroe ha mai ballato al Mayan. Ha fatto un'allegoria della sua vita, non la sua vita reale ma la vita di fantasia del personaggio di Anton LaVey, ha concluso Wright.

Le rivelazioni di Wright scossero la Chiesa di Satana, che era già scossa da un rischio occupazionale della religione: lo scismo. Nel 1975, Michael Aquino, editore della newsletter della Chiesa di Satana,Lo zoccolo fesso, smise di formare la sua chiesa satanica, il Tempio di Set, accusando LaVey di eresia per aver affermato che Satana era solo una metafora, non un essere reale. Altri ex discepoli di LaVey sgranarono sette sataniche simili: la Chiesa di Lucifero, l'Ordine di Baal, il Tempio di Nethys.

Peggio ancora, nel 1990, la figlia di LaVey, Zeena, protagonista di quel battesimo satanico 23 anni prima, si dimise da portavoce della chiesa di papà. Si unì al Tempio di Set e denunciò suo padre, definendolo ingrato e indegno e accusandolo di pigrizia cronica e crudeltà verso il suo cucciolo. Il 29 ottobre 1997, LaVey morì di insufficienza cardiaca. Aveva 67 anni. Il giorno successivo, Zeena LaVey ha annunciato in un programma radiofonico di aver ucciso il vecchio eseguendo un rituale che gli ha lanciato una maledizione letale.

La Chiesa di Satana è sopravvissuta alla morte del suo fondatore, anche se senza i suoi svolazzi teatrali. Il Sommo Sacerdote regnante Peter H. Gilmore considera l'attuale incarnazione della fede come un approccio più accademico e professionale. Anche il Tempio di Set vive ma senza Zeena, che ha lasciato nel 2002 per fondare un'altra setta separatista, il Sethian Liberation Movement. In questi giorni, l'ex bambino satanico è un artista e musicista con sede a Berlino che pratica il buddismo tibetano.

Questa colonna di American Schemers è apparsa nel numero di febbraio 2021 diStoria americana.