Differenza tra sigmoidoscopia e colonscopia

Sia la sigmoidoscopia che la colonscopia lo sonoUsatocome strumenti di screening per alcuni tipi di cancro, compreso il cancro al colon. Entrambi questi metodi impiegano l'uso di un tubo sottile e flessibile con una telecamera collegata per visualizzare l'interno del colon. La differenza sta in quali aree del colon possono vedere.

  • Una colonscopia esamina l'intero colon
  • Una sigmoidoscopia esamina solo il lato sinistro del colon

Una sigmoidoscopia è meno intensiva della colonscopia e comporta una preparazione e una sedazione significativamente inferiori. Il problema sta nel fatto che si tratta solo di un esame parziale e potrebbero esserci problemi nella parte non esaminata.

Una colonscopia esamina l'intero colon ed è quindi più completa, ma comporta una preparazione intensiva, sedazione o talvolta anche anestesia che è più invasiva e più difficile per i pazienti.



Differenza tra sigmoidoscopia e colonscopia

Cos'è una sigmoidoscopia?

Il tuo colon nel suo complesso è responsabile dell'assorbimentoacquae nutrienti dal corpo, ma l'ultimo terzo, vale a dire il colon sigmoideo, che è la parte del colon che è collegata al retto. Quindi una sigmoidoscopia è una procedura per ispezionare questa particolare parte del colon.

La procedura utilizza un tubo flessibile che contiene una luce e una fotocamera, che aiuta il medico con varie diagnosi:

  • ulcere
  • cellule anormali
  • polipi
  • Cancro

In genere, le biopsie ditessutosarà preso per verificare eventuali cellule o cambiamenti anormali, di solito in risposta a determinati sintomi:

  • cambiamenti nelle abitudini intestinali
  • sanguinamento rettale
  • dolore addominale
  • perdita di peso inspiegabile

Questi segni possono essere sintomatici di varie malattie del colon e una sigmoidoscopia può aiutare con la diagnosi. Viene anche utilizzato come strumento di screening per il cancro al colon.

La preparazione per una sigmoidoscopia è simile a quella di una colonscopia e prevede un clistere di solito 2 ore prima della procedura. In alcune occasioni, il colon dovrà essere svuotato completamente e quindi dovrà essere rispettata una preparazione simile a una colonscopia. Ciò ha comportato una dieta liquida chiara da uno a tre giorni prima della procedura e possibilmente un lassativo per aiutare a pulire l'intestino.

La procedura richiede che il paziente si trovi sul lato sinistro e che un tubo sottile e flessibile venga inserito nell'ano e spostato lungo il colon sigmoideo. Il tubo può anche gonfiare il colon che aiuta a liberare il campo visivo affinché il medico possa esaminarlo adeguatamente. La procedura è scomoda ma non dolorosa e quindi le persone di solito non sono sedate. Il dottore puòChiediil paziente a spostare la propria posizione di volta in volta per consentire una migliore penetrazione dell'endoscopio. Se ci sono aree anormali, piccoli pezzi di tessuto possono essere rimossi per ulteriori test.

I rischi non sono particolarmente elevati ma possono verificarsi lacrimazione e sanguinamento minimo. L'intera procedura richiede dai 10 ai 20 minuti e, poiché la maggior parte dei pazienti non è sedata, è consentito guidare dopo il fatto.

Differenza tra sigmoidoscopia e colonscopia-1

Cos'è una colonscopia?

Una colonscopia è una procedura che consente a un medico di esaminare la totalità del colon. Il colonscopio è un tubo flessibile che misura circa quattro piedi di lunghezza ed è spesso come un dito con una fotocamera e una fonte di luce all'estremità. Allo stesso modo, la punta del colonscopio viene inserita nell'ano e quindi spinta nel retto e attraverso il colon, di solito fino al cieco.

Come per la sigmoidoscopia, le colonscopie vengono eseguite come test di screening per il cancro del colon, dopo che alcuni sintomi sono stati segnalati dal paziente:

  • Sangue nelle feci
  • Dolore addominale
  • Diarrea
  • Cambiamenti nelle abitudini intestinali
  • Anomalie riscontrate sui raggi X o sulle scansioni TC
  • Quelli con una storia di polipi o cancro al colon, o una storia familiare dello stesso

Si raccomanda di eseguire una colonscopia per rimuovere i polipi prima che diventino cancerogeni una volta raggiunti i 50 anni e successivamente ogni decennio.

La preparazione per la colonscopia è più accurata che con la sigmoidoscopia, poiché l'intero colon deve essere pulito. Ciò non può essere ottenuto solo con un clistere, ma consiste nella somministrazione di un preparato detergente o diversi giorni di una dieta liquida chiara e lassativi e clisteri prima della procedura. Questo per garantire un buon campo visivo chiaro durante la procedura.

Ci sono varie prescrizioni e oltrecontatorefarmaci che possono interferire con la procedura e quindi istruzioni speciali saranno fornite dal tuo gastroenterologo. Alcuni di questi farmaci includono:

  • Aspirina
  • Warfarin o cumarina
  • Insulina
  • Farmaci a base di ferro

Inoltre, alcuni cibi dovrebbero essere evitati nei giorni precedenti la procedura. Questi includono:

  • Cibi fibrosi
  • Alimenti con semi
  • Alimenti con colorante alimentare rosso come la gelatina rossa

La procedura stessa richiede una flebo endovenosa e il monitoraggio dei segni vitali. I sedativi vengono somministrati nella linea IV, che rilassa il paziente e riduce il dolore. La colonscopia puòcausauna sensazione di pressione, crampi e gonfiore addominale. Il paziente dovrà sdraiarsi sul lato sinistro o sulla schiena mentre il colonscopio viene fatto avanzare nel colon. La procedura richiede dai 15 ai 60 minuti.

Se durante la procedura vengono rilevate irregolarità, è possibile eseguire una biopsia e il tessuto sottoposto a esame o coltura, a seconda del problema rilevato. Dovrebbe ilMotivoper la colonscopia essere sanguinante, è possibile identificare la causa dell'emorragia e prelevare campioni se necessario. I polipi possono anche essere rimossi attraverso il colonscopio e rappresentano un metodo importante per la prevenzione del cancro del colon-retto.

Dopo la procedura, i pazienti saranno tenuti in osservazione per 1 - 2 ore fino a quando il farmaco non si sarà esaurito e generalmente non saranno autorizzati a guidare da soli. Se sono stati rimossi i polipi, ci saranno alcune limitazioni di attività al ritorno a casa. Le complicanze della colonscopia sono in genere rare, ma possono includere:

  • Sanguinamento (che di solito è minore e autolimitante)
  • Perforazioni o strappi
  • Reazioni ai sedativi
  • Irritazione locale della vena dovuta alla linea IV

La colonscopia è la migliore pratica per rilevare, diagnosticare e di conseguenza calpestare le irregolarità riscontrate nel colon.

La differenza tra sigmoidoscopia e colonscopia

  1. Per definizione

Una colonscopia esamina l'intero colon, al contrario di una sigmoidoscopia che esamina l'ultimo terzo del colon, vale a dire il colon sigmoideo.

Confronto tra Sigmoidoscopia e Colonscopia

Sigmoidoscopia Colonscopia
Esamina il colon sigmoideo Esamina l'intero colon
Utilizza un sigmoidoscopio sottile e flessibile con una luce e una telecamera all'estremità Utilizza un tubo della larghezza di un dito con una luce e una fotocamera sulla punta
Nessun sedativo utilizzato prima della procedura Sedativi usati prima della procedura
La preparazione è minima, inclusa una dieta liquida trasparente di 1-2 giorni e un lassativo La preparazione include un detergente intestinale o una dieta liquida e lassativa per diversi giorni
È necessario programmare ulteriori procedure Può comportare ulteriori interventi chirurgici all'interno della procedura come la rimozione del polipo
Può tornare a casa dopo Non possono guidare da soli dopo la procedura
Di solito indolore Può essere doloroso
La procedura richiede 10-15 minuti La procedura richiede 15-60 minuti

Sommario

  • La sigmoidoscopia è una procedura rapida e relativamente indolore utilizzata come test di screening per il cancro del colon.
  • La colonscopia è una procedura più approfondita e scomoda che viene utilizzata anche per lo screening del cancro del colon
  • La sigmoidoscopia richiede poca preparazione e il paziente soffre pochissimi dopo effetti o complicazioni
  • La colonscopia comporta la completa pulizia del colon e il paziente può soffrire di crampi o sanguinamento dopo la procedura.